Crea sito
Samsung annuncia il nuovo Galaxy Alpha: le specifiche tecniche

Samsung annuncia il nuovo Galaxy Alpha: le specifiche tecniche

Samsung annuncia ufficialmente il nuovissimo Galaxy Alpha. Scocca in metallo, e un device assai interessante

image_new.phpDopo mesi di rumor, conferme e smentite, ecco che finalmente Samsung, tramite il blog ufficiale Samsung Tomorrow, annuncia ufficialmente il nuovo Galaxy Alpha. Specifiche tecniche davvero interessanti, visto che uesto nuovo Galaxy Alpha monta un Exynos 5 Octa Core, strutturato in due modi. Un primo processore da 4 core, con frequenze da 1.8 GHz, e un secondo, sempre con 4 Core, da 1.3 GHz. Troviamo un display HD da 4,7 “, 2 GB di memoria RAM e 32 GB di memoria ROM, non espandibili. Una buona fotocamera al posteriore, da 12 MP, e una da 2.1 MP anteriormente. Ovviamente Android, in versione 4.4.4 Kitkat, e una batteria da 1860 mAh (che sembrano un po’ pochini, ma con il tempo vedremo se Samsung avrà fatto un buon lavoro sull’ottimizzazione, e come abbia gestito il risparmio energetico). Il Galaxy Alpha verrà commercializzato in diverse colorazioni, quali: nero, bianco, turchese, oro e argento. Le dimensioni, estremamente contunute (132.4 x 65.5 x 6.7 mm) e il peso, anch’esso contenuto (solo 115 grammi!) fan si che in mano il dispositivo neanche si percepisca, nonostante la presenza della scocca in metallo, tanto attesae tanto rischiesta in questi anni.

Samung pubblica anche un video (oltre alle immagini che troverete in fondo alla pagina) dedicato al dispositivo, nominato Just Alpha. Il video, sfruttando il mondo della moda e della musica, mostra il design innovativo degli ultimi Galaxy.

Galaxy Alpha sarà disponibile a partire dal mese di settembre in 150 diversi mercati al prezzo di 599. Il prezzo, non ancora ufficializzato in Italia, dovrebbe comunque essere lo stesso per tutti i mercati, salvo variazione per motivi nazionali.

Adesso le specifiche complete ed infine le immagini.

GA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Xperia Z2 ancora funzionante dopo 6 settimane in acqua

Xperia Z2 ancora funzionante dopo 6 settimane in acqua

L’attuale top di gamma di Sony, l’Xperia Z2, riesce a sopravvivere nonostante sia rimasto più di un mese sott’acqua

xperia_banner_1272x560-6281e2351432b582890ac3dbac550a92L’Xperia Z2 è uno dei pochi dispositivi che può vantare la certificazione IP58, che ha detta di Sony, viene garantita la resistenza all’acqua dolce (ma non solo e adesso vedremo) per 30 minuti in un metro di acqua. Nel corso del tempo, sono stati pubblicati tanti video riguardanti la bontà di questa caratteristica, che a questo punto è più che ottima, e garantisce davvero la massima protezione. Ma come sappiamo, i test più veritieri sono quelli fatti involontariamente. Da media svedesi ci viene dato a sapere che un uomo di Ghotemburg, avrebbe perso il suo Xperia Z2, in mare. Il telefono è stato disperso in una zone dove, l’acqua marina raggiungeva la decinadi metri di profindità. Nonostante tutto, il telefono prima di essere sperduto, era funzionante al 100%. Nonostante tutto l’uomo non è corso subito a prendere il dispositivo (molto strano). Per fortuna, il telefono è stato ritrovato da un amico che lavorava nella zona. Prima di accenderlo, l’uomo ha caricato il dispositivo, ma sorprendentemente funzionava ancora. Certo, i danni non mancavano eccome, dato che il vetro si è frantumato e diverse escoriazioni sono state rilevate. Sicuramente il Sony Xperia Z2 non è stato progettato per resistere a tali condizioni, ma è sicuramente piacevole sapere che il dispositivo, nonostante tutto, non si sia rotto!

Manuel De Maria

 

Android L potrebbe introdurre il Multi utente nei prossimi Smartphone

Android L potrebbe introdurre il Multi utente nei prossimi Smartphone

Gli Smartphone che equipaggeranno Android L potrebbero avere il supporto al Multi utente

Multiutente_android_main_dan_morril-638x425Google già da molto tempo sui tablet ha introdotto la comodissima funzione del Multi utente, come, che funge tale e quale alla funzione che troviamo sui Desktop. Ma in che versione implementarlo? Come tutti sappiamo, la versione “L” di Android (che non sarebbe altro che la prossima versione Android senza nominativo, per il momento) è stata presentata al Google I/O di quest’anno. È già uscita una Developer Preview, che è comunque installabile da tutti sul proprio Nexus 5, ma ovviamente non troviamo versioni ufficiali e definitive in giro. Come potrete vedere dall’immagine in basso, sembra che Google abbia quindi in programma di implementare il Multi utente, che ha detta dagli sviluppatori di Big G, la cosa è ufficiale.

nexusae0_multi_thumb

Inoltre, sempre ingegneri di Google hanno rilasciato la seguente dichiarazione.

The development team has implemented this feature and it will be available as a part of the next public build.

Il funzionamento. dunque, sarà uguale a quello tablet,dove potremo gestire due account diversi, con due personalizzazioni diverse. Interessante sarà anche vedere come le tante aziende implementeranno e personalizzeranno questa opzione.

Manuel De Maria

 

 

Galaxy S4 Google Play Edition viene rimosso dallo store di Google

Galaxy S4 Google Play Edition viene rimosso dallo store di Google

Il Samsung Galaxy S4 Google Play Edition viene rimosso dallo Store americano

GalaxyS4GPEDopo che i vari HTC One M7, Xperia Z Ultra e LG G Pad 8.3 sono stati rimossi lo scorso Giugno dal Google Play Store, anche il Galaxy S4 GPE viene eliminato dallo Store di Google. Questi device sono abbastanza particolari, poichè rappresentano una valida alternativa ai Nexus, tenendo comunque la potenza dei vari dispositivi creati dalle diverse aziende. Oggi, gli unici device Google Play Edition sono solamente il Moto G e l’One M8. Come possiamo notare infatti, HTC ha sostituito l’ex top di gamma, l’M7, con il nuovo One M8, cosa che non è ancora successa con il Galaxy S4, visto che ancora attendiamo conferme dal Galaxy S5 Google Play Edition, poichè fino a questo momento non è ancora realtà.

Ci chiediamo invece perchè Google abbia fatto questa mossa proprio adesso. Che sia una mossa per incentivare Android Silver, che come sappiamo, non andrà a sostituire i Nexus, ma solamente ad affiancarli, emulando una linea simile ai Google Play Edition. Vedremo nei prossimi mesi novità dal mondo Google.

Manuel De Maria

Ecco le novità della Beta 5 di iOS 8 e OS X Yosemite

Ecco le novità della Beta 5 di iOS 8 e OS X Yosemite

Apple rilascia la beta 5 di iOS 8 e OS x Yosemite vediamo le novità

iOS 8

Ecco tutte le novità di iOS 8:

  • Nuova pannello dedicato a Salute in Impostazioni > Privacy.
  • Health diventa “Salute” in iOS 8 beta 5.
  • Nuove icone all’interno dell’app Salute.
  • Notevolmente velocizzato l’accesso a Spotlight: adesso l’animazione è più fluida e senza lag.
  • Siri ha ora pieno controllo su iBooks e Podcast, diventate app di sistema proprio con iOS 8.
  • Aggiunta una nuova funzione in Safari, che permette di aggiungere un sito ai Preferiti tenendo premuta a lungo l’icona Bookmark presente nella barra inferiore
  • Migliorato Handoff: adesso le chiamate da iPad e Mac, così come gli SMS, funzionano correttamente.
  • Migliorata notevolmente la traduzione italiana del sistema operativo, anche se restano ancora parti in inglese.
  • Adesso iPad e Mac invieranno una notifica ad iPhone per utilizzare Continuity per l’invio di SMS tramite il numero di telefono dell’utente. Adesso, inoltre, questa funzione è chiamata SMS Relay.
  • Nuovo suono in iMessage quando inviamo un messaggio audio.
  • Cambia l’icona BookMark in Safari. In precedenza l’icona era identica a quella che Apple ha affidato ad iBooks, mentre adesso il “libro” ha uno stile un po diverso.

OS X Yosemite

Ecco tutte le novità di OS X Yosemite:

  • Possibilità di visualizzare l’URL completo in Safari, spuntando una specifica preferenza nel programma.
  • La finestra delle Preferenze di Sistema è stata leggermente rivista.
  • La Calcolatrice è più trasparente.
  • Sono state integrate varie migliore a Swift.
  • Nuova barra di avanzamento download nel launchpad.
  • È stata leggermente rivista la grafica dell’icona che compare sullo schermo quando si alza e abbassa il volume e la luminosità.

Volume - Luminosità

 

Ecco tutte le novità della beta 4

Back to Top